Russell Crowe

Russell Crowe
Cognome Crowe
Nome Russell
Nome Anagrafe Crowe, Russell Ira
Data di Nascita 07/04/1964
Luogo di nascita Wellington, North Island, Nuova Zelanda
Segno Zodiacale Ariete

Russell Ira Crowe nasce a Strathmore Park, il 7 aprile del 1964. Nel 1968, il piccolo Russell, neanche dieci anni compiuti, esordisce nella parte di un bimbo senza genitori nel serial “Spyforce”.

A diciassette anni, lascia il liceo per inseguire per la carriera nello spettacolo. Riesce a farsi ammettere nel rinomato National Institute of Dramatic Arts di Sydney. Partecipa al cast della rappresentazione locale del famoso musical “Grease” a cui si aggiunge quella del “The Rocky Horror Show”.

Nel 1990, esordisce sugli schermi del cinema con “The Crossing”. Russell Crowe non rifiuta l’occasione di prendere parte a “Pronti a Morire”, firmato Sam Raimi. Nel 1997 ottiene fama internazionale grazie alla sua prova d’attore nel grande noir “L.A. Confidential”.

Due anni più tardi, per lavorare con Michael Mann, deve aumentare il proprio peso di venti chili per impersonare Jeffrey Wigand, sostenendo la parte del protagonista nel film inchiesta “Insider - Dietro la Verità”, vedendosi arrivare la nomination per Miglior Attore Protagonista.

Nel 2000, Crowe, si scolpisce il fisico per “Il Gladiatore”, colossal firmato Ridley Scott, per cui riceve l’Oscar l’anno successivo.

Realizza la sua migliore prova d’attore cimentandosi nei panni del premio Nobel per l’economia John Nash, nella stupenda pellicola biografica firmata da Ron Howard, “A Beautiful Mind”, che può contare sull’onorificenza di premi e riconoscimenti.

In seguito, solca gli oceani al comando della nave di “Master & Commander: Sfida ai confini del mare”, e infila i guantoni da box, facendo il pugile in “Cinderella Man”.
Per rilassarsi trascorre “Un’ottima annata” in Francia, al fianco della conturbante Marion Cotillard.

Nel 2007 Russell Crowe è calato nella parte dell’investigatore che insegue uno Denzel Washington, senza scrupoli, in “American Gangster”, poi cambia lato della barricata e veste gli sporchi panni di un bandito in “Quel treno per Yuma”, per poi tornare in quelli di un altro valido sbirro nella pellicola “Tenderness”.

Inoltre, in “Body of Lies” deve pure dar vita a un boss dell’intelligence americana, che vuole braccare, scovare e arrestare Bin Laden. Ancora per Ridley Scott, è un giornalista a capo di un’inchiesta in “State of Play”.

 
 
 

Ti Piace Canali

 

Ti Piace vetrine