Sergio Rubini

Sergio Rubini
Cognome Rubini
Nome Sergio
Nome Anagrafe
Data di Nascita 21/12/1959
Luogo di nascita Grumo Appula, Italia
Segno Zodiacale Sagittario

Sergio Rubini nasce a Grumo Appula in provincia di Bari il 21 Dicembre 1959.
La passione per la recitazione è da sempre presente nella sua vita, di conseguenza nel 1978 decide di trasferirsi a Roma per frequentare l’Accademia Nazionale D’arte Drammatica Silvio D’amico.

L’Accademia però, non soddisfa il giovane Sergio che l’abbandona dopo il primo anno di frequenza.
L’amore per il Teatro e la recitazione rimangono comunque intatti e Sergio prosegue la sua carriera di attore.

Nel Teatro riesce a lavorare con i grandi registi di quel momento come Antonio Calenda, Enzo Siciliano e Ennio Coltorti.
Il suo debutto cinematografico risale al 1985 con la pellicola Figlio mio infinitamente caro. Sempre nello stesso anno, è il regista Giuseppe Ferrara a volerlo nel film Il caso Moro.

La prima grande svolta della sua carriera arriva nel 1987, quando il grande regista Federico Fellini lo vuole per il film Intervista, in cui Sergio interpreta il giovane Fellini. Nel 1990 vince un David di Donatello e il Nastro d’Argento per il film La stazione, scritto dall’autore e sceneggiatore Umberto Marino.

La sua carriera è così ben avviata che un altro grande attore del panorama italiano lo vuole in un suo film: viene diretto infatti da Carlo Verdone nel film Al lupo, al lupo: il film parla della storia di tre fratelli molto diversi tra di loro, interpretati da Sergio Rubini, Francesca Neri e Carlo Verdone accomunati dalla ricerca del padre scomparso. Il 1993 è l’anno in cui Sergio si cimenta dietro la macchina da presa e dirige il film La bionda, interpretato al fianco di Nastassja Kinski.

Nel 1994 è un altro grande regista italiano che lo vuole per un suo lungometraggio: il regista è Giuseppe Tornatore che lo vuole per il suo film Una pura formalità.

Il regista comunque che consacrerà Sergio Rubini e che ne mostrerà tutte le sue doti di attore è Gabriele Salvatores, che con le pellicole Nirvana, Denti e Amnèsia rende giustizia alle capacità di Sergio.

La sua carriera procede ancora: Sergio infatti si alterna magistralmente tra il ruolo di attore e regista, dimostrando un talento naturale e una grande passione per il suo lavoro.

 
 
 

Ti Piace Canali

 

Ti Piace vetrine