Keanu Reeves

Keanu Reeves
Cognome Reeves
Nome Keanu
Nome Anagrafe Reeves, Keanu Charles
Data di Nascita 02/09/1964
Luogo di nascita Beirut, Libano
Segno Zodiacale Vergine

Kenau Reeves è uno degli attori più amati e conosciuti della storia del cinema dopo aver interpretato la trilogia di “Matrix”, uno dei successi cinematografici più acclamati della storia del cinema, e grazie al quale si è aggiudicato un posto nell’olimpo degli attori Hollywoddiani più ricchi della storia.

Esordisce come attore televisivo nel 1985 con “Terapia di gruppo” ma al cinema, viene notato nel 1986 per il film “I ragazzi del fiume” e nel successivo film culto (non uscito in Italia) “Bill & Ted’s excellent adventure” del 1989.

Le pellicole con cui Reeves si farà notare a livello internazionale, e che mettono anche in luce le sue doti recitative, sono due film del 1991 “Providence” e “Point Break”.

Ecco che si apre per lui la strada per uno dei film culto degli amanti del cinema “Dracula” di Bram Stoker del 1992, a detta di molti la più bella pellicola sul famoso vampiro.

Kenau Revves si dimostra talmente versatile che risulta convincente sia nelle vesti dello spaesato visitatore del castello di Dracula che in quelle teatrali di “molto rumor per nulla” del 1993, passando per lom splendido “Piccolo Buddah”, sempre dello stesso anno.

Siamo nel 1994 quando esce “Speed” thriller d’azione in cui il bel Kenau è affiancato ad un’esordiente Sandra Bullock, con la quale nascerà una bella amicizia. Del 1995 è il film fantascientifico, poco conosciuto, ma molto bello “Johnny Mnemonic”.

Arriviamo così nel 1995, dove vediamo Reeves accanto ad uno dei migliori attori di casa nostra, Giancarlo Giannini, nello splendido: “Il profumo del mosto selvatico”, storia d’amore dal gusto retrò, dai colori sfumati e dalle intense interpretazioni.

Dopo questa interpretazione l’attore si dedica a delle pellicole d’essai come “L’ultima volta che mi sono suicidato” del 1997, e dello stesso anno è il capolavoro “L’avvocato del Diavolo”: Reeves è bravissimo accanto ad un Al Pacino in forma eccezionale, che dà vita ad una delle sue migliori interpretazioni di tutti i tempi.

Per questo film Reeves ha accettato di fasi abbassare notevolmente il compenso, per permettere alla produzione di pagare Pacino. Dopo il successo de “L’avocato del Diavolo” arriviamo nel 1999 e al film che lo consacra fra le star più amate d’ogni tempo “Matrix”.

Il film è avveniristico e Reeves si dimostra ottimo interprete accanto ad un cattivissimo Hugo Weaving.

Matrix è il successo dell’anno, e non solo, in breve tempo diventa un film culto, tanto che per i successivi episodi Revves verrà pagato 20 milioni di dollari a film (“Matrix Reloaded” e “Matrix Revolutions” 2003) e riceverà anche il 15% degli incassi mondiali, stimati intorno ai 185 milioni di dollari!

I lutti familiari: la nascita di una figlia morta e la perdita poco tempo dopo della moglie, tengono lontano l’attore dalle scene fino al 2005, quando esce “Constantine” film delirante e gotico, dal significato mistico.

Ultimamente si sente poco parlare di lui, anche se sono uscite delle belle pellicole, con Reeves protagonista, negli ultimi anni, come “La casa sul lago del tempo” del 2006. Siamo tutti in attesa del suo ritorno, perché anche se Hollywood non l’ha ancora premiato con una statuetta questo attore ha le qualità per riceverla.

 
 
 

Ti Piace Canali

 

Ti Piace vetrine