Steven Spielberg

Steven Spielberg
Cognome Spielberg
Nome Steven
Nome Anagrafe Spielberg, Steven Allan
Data di Nascita 18/12/1946
Luogo di nascita Cincinnati, Ohio, U.S.A.
Segno Zodiacale Sagittario

Steven Allan Spielberg nasce a Cincinnati, USA, il 18 dicembre del 1946.
Si avvicina alla macchina da ripresa fin da giovanissimo, dilettandosi a girare piccoli filmati con gli amici.

Nel 1968 crea il suo primo cortometraggio “Amblin”, gli anni seguenti trova impiego come regista per alcuni show televisivi e , nel 1971, realizza il suo primo film destinato alla tv: “Duel”.
“Sugarland Express” rappresenta il suo debutto al cinema, seguito dal celebre “Lo Squalo” (1975) che vince ben tre Oscar, rendendolo già un regista assai popolare. Due anni più tardi da forma a un progetto a lui caro da anni: “UFO: incontri ravvicinati del terzo tipo”, la pellicola successiva fu “1941” che si rivelò però un insuccesso.

Nel 1981 arriva però un altro grande successo al botteghino, con il primo film della fortunata serie dedicata all’archeologo Indiana Jones interpretato da Harrison Ford: “I predatori dell’arca perduta”.

L’anno successivo dirige un’altra pellicola destinata ad essere ricordata negli anni: “E.T. l’extraterrestre”. Con “Il colore viola” (1985) e “L’impero del Sole” (1987), film più impegnati e di attualità, conquista anche il consenso della critica.

Nel 1991 torna a dedicarsi a film di fantasia con “Hook, Capitano Uncino” e con l’adrenalinico “Jurassic Park” (1993) che vince tre Oscar. Lo stesso anno si dedica alla realizzazione di una pellicola drammatica ed intensa, “Schindler’s list”, che viene caldamente accolta dal pubblico e dalla critica.
Il film gli vale un Oscar come migliore regista e uno come miglior film.

Dopo aver realizzato il sequel di Jurassic Park, “Il mondo perduto” (1997), gira un altro film drammatico: “Amistad” (1997) che ottiene quattro nomination agli Oscar. Lo stesso anno dirige “Salvate il soldato Ryan” che ottiene un clamoroso successo, ottiene infatti ben undici nomination agli Oscar e cinque di queste vengono vinte.

Nel 2001 riprende un soggetto di Kubrick e realizza “A.I Intelligenza artificiale” che diventa un successo al botteghino.

Successivamente si è dedicato alla regia e alla produzione di altri fortunati film tra cui “Minority Report” (2002), “Prova a prendermi!” (2002), “The Terminal” (2004), “La guerra dei mondi” (2005) e “Munich” (2005).

Attualmente si è dedicato alla post-produzione del quarto capitolo della saga dedicata ad Indiana Jones: “Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo”.
 
 
 

Ti Piace Canali

 

Ti Piace vetrine