Roman Polanski

Roman Polanski
Cognome Polanski
Nome Roman
Nome Anagrafe Liebling, Roman
Data di Nascita 18/08/1933
Luogo di nascita Parigi, Francia
Segno Zodiacale Leone

Roman Polanski (vero nome Roman Liebling) nasce a Parigi il 18 agosto 1933 da padre polacco e madre di origini russe.

Vive i tragici eventi legati alla seconda guerra mondiale, in particolare la sua famiglia è vittima delle persecuzioni antisemite per le quali sua madre viene assassinata ad Auschwitz.

Dopo un’ infanzia drammatica, all’età di circa vent’anni comincia ad appassionarsi al mondo del cinema in qualità di attore, recitando in alcune pellicole e ,nel 1959, consolida la formazione come attore teatrale e regista a Cracovia e a Lodz.

Dopo aver girato alcuni cortometraggi, nel 1962, esordisce in Polonia con “Il coltello nell’acqua” che viene notato all’estero e anche negli USA dove riceve una nomination agli Oscar come miglior film straniero.
Un anno più tardi si trasferisce in Inghilterra dove gira “Repulsione”(1965) e “Cul-de-sac” (1966) e la sua fama diventa internazionale.

Nel 1967 sposa l’affascinante modella Sharon Tate che dirige nel divertente “Per favore non mordermi sul collo” (1967). Successivamente viaggia negli Stati Uniti per dirigere uno dei suoi film più celebri, l’angosciante capolavoro horror “Rosemary’s Baby” (1968).

L’anno seguente la vita di Polanski subisce un fortissimo trauma: una notte dell’agosto 1969, mentre il regista si trova in Inghilterra per questioni di lavoro, Charles Manson e gli adepti della sua setta fanno irruzione nella villa in cui la moglie Sharon, incinta all’ottavo mese, sta dando un party.
La Tate e tutti gli invitati vengono torturati e uccisi con una violenza atroce.

Dopo la tragedia, si ridedica al cinema, nel 1974 gira “Chinatown” che gli frutta undici nomination agli Oscar.

Viene condannato nel 1978, da un tribunale americano per aver abusato, sotto l’effetto di droghe, di una ragazzina, decide quindi di scappare in Francia. Nel 1979 ottiene un’altra nomination agli Oscar per la pellicola romantica “Tess”.

Dopo la realizzazione di alcuni film, di non particolare successo, nel 2002, riceve la Palma d’Oro a Cannes e l’Oscar come miglior regista per il film “Il Pianista”, nel cui cast spicca un bravissimo Adrien Brody. L’ultimo suo film distribuito nelle sale è “Oliver Twist” (2005), tratto dall’omonimo romanzo di Charles Dickens.
 
 
 

Ti Piace Canali

 

Ti Piace vetrine