Michelle Pfeiffer

Michelle Pfeiffer
Cognome Pfeiffer
Nome Michelle
Nome Anagrafe
Data di Nascita 29/04/1958
Luogo di nascita Santa Ana, California, U.S.A.
Segno Zodiacale Toro

Michelle Marie Pfeiffer è un’attrice statunitense, nata a Santa Ana in California il 29 Aprile del 1958.
Bellezza algida e luminosa, è nota per quel suo sguardo misto di malinconia e gioia di vivere.

Dopo aver abbandonato l’idea di diventare cronista giudiziaria, si iscrive alla Beverly Hills Playhouse e partecipa di quando in quando a qualche concorso di bellezza. La prima pellicola in cui si fa notare è il poco conosciuto “Grease 2”, alla quale però, segue nel 1983 una convocazione da Brian De Palma, per interpretare il ruolo della donna del boss nel film culto “Scarface”, sarà qui che Michelle Pfeiffer avrà modo di farsi notare, il suo personaggio è tormentato, seducente, sofisticato non banale.

Nel 1985 la vediamo colmare i sogni di un giovanissimo Matthew Broderick in “Ladyhawke” di Richard Donner, film che ha tenuto incollato allo schermo generazioni di spettatori. Nel 1987 interpreterà il ruolo di Sukie ne “Le streghe di Eastwick” accanto ad un maligno e simpatico Jack Nicholson.

Arriviamo così al 1988 e al film “Le relazioni pericolose” di Stephen Frears, superba pellicola in cui Michelle Pfeiffer recita accanto ad una perfida Glen Close, interpretazione per la quale vinse un Golden Globe come miglior attrice non protagonista, e ottenne una nomination all’Oscar per la stessa categoria.

Passano appena due anni e nel 1990 ancora una volta è candidata all’Oscar, come miglior attrice protagonista questa volta, per la splendida interpretazione della cantante Susie Diamone nella pellicola “I favolosi Baker” di Steven Kloves.

A questi film seguono alcune pellicole impegnate, ma di scarso successo come “La casa russa” e “Paura d’amare”. Nel 1992 sarà Tim Burton a convincerla a calarsi nei panni di una sexy e cattiva Catwoman per “Barman – Il ritorno”.

Nel 1993 arriva la terza nomination agli Academy Award per il film “Due sconosciuti, un destino” (Love Field) di Jonathan Kaplan, nello stesso anno l’attrice reciterà per Martin Scorsese nella bella pellicola “L’età dell’innocenza”.

Nel mentre, si farà sfuggire alcuni film come “Thelma e Louise” la cui parte inizialmente voleva essere della Pfeiffer ma fu poi assegnata a Gena Davies, “Insonnia d’amore” che venne interpretata da Meg Ryan.

Qualcuno sostiene che negli anni Micelle Pfeiffer avrebbe dovuto fare delle scelte più commerciali, infatti i film in cui ha preso parte dalla metà degli anni novanta in poi sono poco noti al grande pubblico, come ad esempio “Qualcosa di personale” del 1996 o “In fondo al cuore” del 1999, torna a far parlar di sé nel 2000 con “Le verità nascoste” e nel 2001 con la bellissima pellicola “Mi chiamo Sam”, accanto ad un commovente Sean Penn.

Nel 2007 torna al ruolo comico con “Hairspray – Grasso è bello” accanto a John Travolta, e la rivediamo anche nel fantasy “Stardust”. Siamo tutti in attesa del ruolo che possa conferirle l’amata statuetta.

 
 
 

Ti Piace Canali

 

Ti Piace vetrine