Geoffrey Rush

Geoffrey Rush
Cognome Rush
Nome Geoffrey
Nome Anagrafe
Data di Nascita 06/07/1951
Luogo di nascita Toowoomba, Queensland, Australia
Segno Zodiacale Cancro

Geoffrey Rush nasce in Australia, nella città di Toowoomba, il 6 luglio del 1951.
Quando è ancora uno studente presso l’Università del Queensland, partecipa a numerose iniziative in campo teatrale e si aggrega alla Brisbane's Queensland Theatre Company con cui recita in alcuni spettacoli.

Dopo aver raggiunto il traguardo della Laurea in Letteratura Inglese decide di trasferirsi a Parigi per poter visitare l’Europa e per approfondire gli studi di recitazione.

Nella capitale francese segue i corsi da mimo della Jacques Lecoq School.

Successivamente fa ritorno in Australia dove riprende a dedicarsi assiduamente al teatro. Partecipa alla realizzazione di numerosi spettacoli e divide successi e insuccessi con l’amico Mel Gibson.

Nel 1981 comincia a recitare anche per il cinema, la prima pellicola a cui partecipa è “Hoodwink” di Claude Whatham, seguita dalla partecipazione ad altri film minori.

Durante questi anni Rush si divide tra il set e il palcoscenico finchè, nel 1996, non ottiene un grandissimo successo cinematografico.

Con il ruolo del pianista australiano David Helfgott, protagonista di “Shine”, vince un Oscar come migliore attore protagonista che da un’importante svolta alla sua carriera di attore.

Dopo questo riconoscimento Rush diventa una vera e propria stella del cinema e viene chiamato sempre più spesso a partecipare a pellicole di successo.

Tra i film che hanno segnato maggiormente la sua carriera di attore ricordiamo “I miserabili” (1998) con Uma Thurman e Liam Neeson, il notevole film in costume “Elizabeth” (1998) e “Shakespeare in Love” (1998) per il quale riceva una nomination agli Oscar come miglior attore non protagonista.

Nel 2000 il regista Philip Kaufman gli ha fatto vestire i panni del discusso scrittore e filosofo Marchese De Sade, facendolo amare ancora una volta dalla critica.

Dal 2003 Gore Verbinski lo sceglie per fargli interpretare il perfido pirata Capitan Barbosa, uno dei personaggi principali della trilogia di film Disney “Pirati dei Caraibi”.

Nello stesso periodo lo vediamo nei panni dello scomparso attore Peter Sellers nel drammatico film biografico che racconta la storia della sua vita, “Tu chiamami Peter” (2004) diretto da Stephen Hopkins.

Recentemente ha partecipato al sequel di “Elizabeth”, “Elizabeth the Golden Age” (2007), raccogliendo ancora gli applausi della critica.
 
 
 

Ti Piace Canali

 

Ti Piace vetrine