Bill Paxton

Bill Paxton
Cognome Paxton
Nome Bill
Nome Anagrafe Paxton, William
Data di Nascita 17/05/1955
Luogo di nascita Fort Worth, Texas, U.S.A.
Segno Zodiacale Toro

Bill Paxton viene al mondo il 17 maggio 1955, a Fort Worth nel Texas.
A diciotto anni decide di trasferirsi a Los Angeles per cercare di lavorare nel mondo del cinema, trova un impiego come trovaroba per la compagnia di Roger Corman.

Dopo qualche tempo decide di trasferirsi a New York per concludere gli studi presso la New York University.
Nel 1975 fa il suo esordio sul grande schermo grazie a “Crazy Mama” di Jonathan Demme, in seguito appare in “Night Warning” (1981), “Stripes, un plotone di svitati” (1981), “Cavalli di razza” (1983) ,“Strade di fuoco” (1984) e nel fantascientifico “Terminator” (1984) di James Cameron.

Nel 1985 lo vediamo nella commedia “La donna esplosiva”, e in seguito nel film d’azione “Commando” (1985) con Arnold Schwarzenegger, “Aliens-Scontro finale” (1986) in cui viene diretto per la seconda volta da James Cameron e in “Predator 2”.

Tra la fine degli anni ’80 e l’inizio degli anni ’90 Bill Paxton si dedica a diverse pellicole di interesse minore come “Vendetta trasversale” (1989), “Il cannibale metropolitano” (1992) e “Qualcuno sta per morire” (1992).

Il successo inizia ad arrivare con “Boxing Helena” (1993) diretto da Jennifer Lynch, figlia del famosissimo regista David Lynch.

In seguito viene chiamato per recitare in diverse pellicole di discreto successo come “Tombstone” (1993), “True Lies” (1994) in cui ancora una volta divide il set con Arnold Schwarzenegger, “Apollo 13” (1995) di Ron Howard in cui interpreta Fred Haise, il catastrofico “Twister” (1996) di cui è protagonista insieme ad Helen Hunt

Il 1997 è l'anno del pluripremiato “Titanic” in cui viene diretto ancora una volta da James Cameron, “U-571” di Jonathan Mostow e “Vertical limit” (2000) di Martin Campbell.

Nel 2001 esordisce anche in qualità di regista con il thriller “Frailty-nessuno è al sicuro”, seguito da “Il più bel gioco della mia vita” (2005) tratto dal romanzo di Mark Frost “The Greatest Game Ever Played”.
Nel 2006 è il protagonista del serial “Big Love” in cui interpreta Bill Henrickson.
 
 
 

Ti Piace Canali

 

Ti Piace vetrine